E’ scomparsa la collega Rossana Di Bello. Fu sindaco di Taranto. Il cordoglio dei Biologi pugliesi

Una notizia che non avremmo mai voluto dare. La comunità dei Biologi pugliesi si stringe, in un abbraccio di vicinanza e solidarietà, alla famiglia di Rossana Di Bello, straordinaria collega tarantina, già sindaco di quella città (dal 2000 al 2006), venuta a mancare, oggi, all’età di 64 anni. Rossana, vittima del virus pandemico, era stata ricoverata lo scorso 24 marzo all’ospedale Moscati. Purtroppo non ce l’ha fatta a vincere la sua battaglia contro il Covid ed è spirata, questa mattina.
Figlia di un ufficiale dell’Esercito di origini salentine, la Di Bello si era laureata in Scienze Biologiche presso l’Università degli Studi di Siena. Oltre ad essere stata sindaco di Taranto, nel suo curriculum politico spiccava anche l’elezione (nel 1995) a consigliere regionale pugliese, ed in seguito la sua nomina ad Assessore ad Regionale al Turismo e ai Beni Culturali, carica che mantenne fino al 1998, quando le fu assegnato l’Assessorato Regionale all’Industria, al Commercio e all’Artigianato.
Alla figlia, al marito, ai parenti, agli amici ed a quanti l’hanno conosciuta ed apprezzata per le sue straordinarie doti umane e professionali, giunga il cordoglio della Delegazione ONB di Puglia e Basilicata.