Biologi e Ambiente: il presidente D’Anna (ONB) in visita allo IAM (Istituto Agronomico Mediterraneo) di Bari

L’Ordine Nazionale dei Biologi sta intensificando le iniziative volte a consentire ai Biologi una più efficace formazione teorico-pratica nel campo delle tecniche di intervento ambientale, in particolare di quelle legate alle coltivazioni biologiche e biodinamiche, allo studio delle microplastiche, delle parassitosi, delle virosi in agricoltura, della problematica agro-ambientale presente nei paesi del bacino del Mediterraneo.

In funzione di questa politica ordinistica, il presidente dell’ONB, sen. Vincenzo D’Anna, ha incontrato il direttore del Ciheam IAM, Maurizio Raeli, nella sede di Valenzano (Bari). All’incontro hanno preso parte i docenti Donato Mondelli, Biagio Di Terlizzi e Stefano Dumontet, ecologo della Università Parthenope di Napoli.

Al termine di un cordiale e proficuo colloquio e relativa visita guidata presso i laboratori e le strutture dell’Istituto, le parti hanno convenuto di far entrare nel vivo il protocollo d’intesa già stipulato tra ONB e IAM nell’anno 2020. Sarà organizzato un corso teorico pratico con selezione di Biologi da avviare a stage di formazione sul campo, nei vari ambiti di intervento ambientale. I corsi riguarderanno anche le tematiche di interesse della Biologia marina e delle tecniche di individuazione delle microplastiche.

Il corso, peraltro già progettato per le specifiche necessità dei Biologi, potrà partire in autunno del corrente anno. Verosimilmente la parte teorica del corso sarà effettuata in webinar per il tramite della piattaforma pubblica gestita dal GARR, la Gestione Ampliamento Rete Ricerca che è la rete italiana a banda ultralarga dedicata alla comunità dell’istruzione, della ricerca e della cultura.