Il 17 dicembre, a Foggia, il convegno “Reumatologia e medicina interna allo specchio”

Reumatologia e medicina interna allo specchio“: questo il titolo del convegno in programma il prossimo 17 dicembre, a Foggia. L’evento, che sarà ospitato nell’aula magna del Dipartimento di Giurisprudenza dell’ateneo foggiano, è aperto anche ai Biologi. D’altronde, “la visione olistica del singolo quadro clinico reumatologico è una condizione spesso necessaria per realizzare una sintesi clinica a volte di estrema utilità per inquadrarne non solo la diagnosi, ma anche la prognosi e il miglior approccio terapeutico” spiegano gli organizzatori. E’ questo, infatti, il motivo per cui “grande interesse suscitano molte sindromi reumatiche nel campo della medicina di base”. Gli “enormi progressi che la biologia di base ha prodotto nella ricerca clinica degli ultimi 10 anni ha migliorato enormemente la conoscenza di molti aspetti della patogenesi oltre che le cure di queste malattia”. Basti pensare ai “farmaci biotecnologi che hanno permesso di riscrivere profondamente le linee guida terapeutiche di molte di queste condizioni morbose“. Da qui, dunque, l’idea di un convegno che miri a incentivare il “dialogo tra i professionisti delle varie aree della medicina ed, in particolare, tra la reumatologia, la medicina interna, la medicina di base e la biologia“. Un dialogo che è “mandatario per una crescita dei professionisti dei singoli campi e del movimento reumatologico in particolare”. Con la giornata di studio del 17 dicembre, dedicata all’approfondimento di “queste sindromi cliniche” gli organizzatori si augurano, dunque, di suscitare l’attenzione di “tutti gli operatori sanitari che si interessano a questa interessante branca della medicina”.

Clicca qui per maggiori info e per partecipare